• Sort by:
  • SIZE
    25x25cm

    PRICE
    120

    The Poetry of Home
    Milano, Italia, 2020

    L’Italia è stato uno dei primi e più colpiti dall’epidemia e dall’inizio della quarantena ho avuto la fortuna di scegliere di isolarmi da solo. I colleghi erano fuori a documentare le conseguenze del virus in corso e ho costantemente messo in discussione il mio ruolo di narratore in questa situazione e quale potrebbe essere un possibile contributo al patrimonio visivo e alla testimonianza creati dalla pandemia.

    Ho riflettuto sulla protezione che offrivano quelle quattro pareti, quanta bellezza si potesse scoprire al loro interno, come scene ordinarie e schemi quotidiani assumessero un nuovo significato. Ho iniziato a notare come il passare del tempo e la luce mutevole avrebbero creato momenti di surrealismo e magia. Ho sentito il bisogno di seguire questa presenza, anche unendomi, col passare dei giorni, perdendo il conto.

    Durante il processo di creazione e condivisione delle immagini mentre ero in isolamento, ho riflettuto sugli effetti psicologici del confinamento e su come hanno influenzato non solo il modo in cui gli spettatori percepivano le immagini di casa, cosa che mi ha sorpreso, ma quanto fossi influenzato mentre le creavo. La ritrovata importanza delle cose semplici e banali diventa strumento per creare uno spazio parallelo dalle infinite possibilità, dove vagare senza muoversi.

    Camilla Ferrari

    The Poetry of Home 01

    AVAILABLE FOR 34 DAYS

  • SIZE
    25x25cm

    PRICE
    120

    The Poetry of Home
    Milano, Italia, 2020

    L’Italia è stato uno dei primi e più colpiti dall’epidemia e dall’inizio della quarantena ho avuto la fortuna di scegliere di isolarmi da solo. I colleghi erano fuori a documentare le conseguenze del virus in corso e ho costantemente messo in discussione il mio ruolo di narratore in questa situazione e quale potrebbe essere un possibile contributo al patrimonio visivo e alla testimonianza creati dalla pandemia.

    Ho riflettuto sulla protezione che offrivano quelle quattro pareti, quanta bellezza si potesse scoprire al loro interno, come scene ordinarie e schemi quotidiani assumessero un nuovo significato. Ho iniziato a notare come il passare del tempo e la luce mutevole avrebbero creato momenti di surrealismo e magia. Ho sentito il bisogno di seguire questa presenza, anche unendomi, col passare dei giorni, perdendo il conto.

    Durante il processo di creazione e condivisione delle immagini mentre ero in isolamento, ho riflettuto sugli effetti psicologici del confinamento e su come hanno influenzato non solo il modo in cui gli spettatori percepivano le immagini di casa, cosa che mi ha sorpreso, ma quanto fossi influenzato mentre le creavo. La ritrovata importanza delle cose semplici e banali diventa strumento per creare uno spazio parallelo dalle infinite possibilità, dove vagare senza muoversi.

    Camilla Ferrari

    The Poetry of Home 03

    AVAILABLE FOR 34 DAYS

  • SIZE
    25x25cm

    PRICE
    120

    The Poetry of Home
    Milano, Italia, 2020

    L’Italia è stato uno dei primi e più colpiti dall’epidemia e dall’inizio della quarantena ho avuto la fortuna di scegliere di isolarmi da solo. I colleghi erano fuori a documentare le conseguenze del virus in corso e ho costantemente messo in discussione il mio ruolo di narratore in questa situazione e quale potrebbe essere un possibile contributo al patrimonio visivo e alla testimonianza creati dalla pandemia.

    Ho riflettuto sulla protezione che offrivano quelle quattro pareti, quanta bellezza si potesse scoprire al loro interno, come scene ordinarie e schemi quotidiani assumessero un nuovo significato. Ho iniziato a notare come il passare del tempo e la luce mutevole avrebbero creato momenti di surrealismo e magia. Ho sentito il bisogno di seguire questa presenza, anche unendomi, col passare dei giorni, perdendo il conto.

    Durante il processo di creazione e condivisione delle immagini mentre ero in isolamento, ho riflettuto sugli effetti psicologici del confinamento e su come hanno influenzato non solo il modo in cui gli spettatori percepivano le immagini di casa, cosa che mi ha sorpreso, ma quanto fossi influenzato mentre le creavo. La ritrovata importanza delle cose semplici e banali diventa strumento per creare uno spazio parallelo dalle infinite possibilità, dove vagare senza muoversi.

    Camilla Ferrari

    The Poetry of Home 02

    AVAILABLE FOR 34 DAYS

No products were found matching your selection.

SUBSCRIBE OUR NEWSLETTER
TO STAY UPDATED ON OUR PROPOSALS

FACEBOOK

INSTAGRAM

Navigation
Close

YOUR PHOTOS

Close

Wishlist

Recently Viewed

Close

Categories